domenica 2 dicembre 2012

Le nuove generazioni

Io non amo i bambini.

E' uno dei punti fermi della mia vita.

Lo era prima di diventare zia. Lo è adesso, che ho a che fare giornalmente con 2 marmocchi + il 3 occasionalmente.
Anzi, da quando ho a che fare con due pesti, la mia convinzione è diventata sempre più forte.

Odio i bambini maleducati, prepotenti e arroganti.
Probabilmente nella precedente vita devo essere stata qualcuno di veramente cattivo se mi sono capitati 2 nipoti che rientrano nella descrizione.

Frequentando il magico mondo dei bambini mi sono accorta che il 90% dei genitori avrebbe dovuto ponderare meglio la scelta dell'avere un bimbo.
Le regole, queste sconosciute. I vizi all'ordine del giorno. Sperare di poter rimediare ad una mancanza nei confronti del bambino attraverso un regalo costoso.

E quindi li vedi, questi marmocchietti di 7 anni, tutti tronfi con la loro Nintendo. A 9 col cellulare ultima generazione a 10 le bimbe già truccate e smaliziate.

Io inorridisco.

6 commenti:

  1. ciao frà! io amo i bambini, degli alatri. quando vengono le mie nipoti, due gemelle di 4 anni, deliziose, educate e anche belle son contenta. e lo sono ancor di piu quando tornano a casa, con la loro mamma ed il loro papa:-)
    sulle regole hai ragione, lo vedo dalle gemelle, non sono viziate ed educate.
    ma sto bene senza bambini, sono stroppo vecchia, forse. non ho più pazienza
    ciao:)

    RispondiElimina
  2. io amo mia nipote, ma penso che lei mi basti per soddisfare quel poco di istinto materno che ho. come te odio i bambini maleducati e arroganti e infatti con mia nipopte sono abbastanza severa, non a caso mi chiama "zia comandante". prima dei bambini dovrebbero essere educati i genitori..

    RispondiElimina
  3. Secondo me i bambini sono un pò come i cani (scusate il paragone) non esistono cani buoni o cani cattivi esistono padroni che sbagliano...cosi i bimbi..se vengono su male è colpa dei genitori.
    sicuramente poi il carattere personale di ogni bimbo ci mette del suo ma tanto fa l'educazione..magari un bambino educato dolce che ti fa gli occhioni per farsi leggere una storia e lo vedi tutto invasato nel racconto magari piacerebbe pure a te

    RispondiElimina
  4. Mi trovate d'accordo. Il problema sono i genitori, dovrebbero essere rieducati prima loro.
    @Biankaneve : tendenzialmente piacerebbe anche a me. Ma per un periodo molto limitato :)

    RispondiElimina
  5. Gentile dottoressa,
    i bambini sono come le macchine sportive:
    1 - puzzano;
    2- non servono a niente;
    3- costano una pacca di soldi....
    Ma: quale ferrarista darebbe via la sua Ferrari? :-)
    Francesco Spisani, Mestre (babbo di due gemelli).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su questo non ci sono dubbi. Mi pare ovvio :)

      Elimina